Corsaro

Breaking News
recent

Iacchetti contro le spese della politica, ma la Casta non ci sta

Accade a Enzo Iacchetti, storico conduttore di Striscia la notizia assieme ad Ezio Greggio, di lasciarsi andare ad uno video-sfogo su Facebook, contro i privilegi della Casta. Iacchetti non usa mezzi termini e manda "a quel paese" due ministri della Repubblica, Brunetta e La Russa, rei di aumentare le spese per la politica in spregio alla crisi economica che attanaglia il Paese.

Il primo "vaffa..." è dedicato a Renato Brunetta, che avrebbe aumentato di numero il personale addetto alla Camera dei deputati, attraverso 33 nuove assunzioni da aggiungersi alle 4600 unità già sotto busta paga di Montecitorio; numeri poi smentiti dalla stessa Camera, precisando che i dipendenti sono 1648 e non ci sono stati nuovi assunti. Il secondo "vaffa..." è invece una patata bollente nelle mani di Ignazio La Russa, a causa delle 19 nuove Maserati blindate acquistate dal ministero della Difesa, adibite al trasporto di Generali; notizia non smentita dal Governo e presumibilmente veritiera.

Personalmente non posso che accogliere con entusiasmo lo sfogo del comico cremonese, nonostante giungano accuse di "grillismo", anche da parte della stampa di sinistra,  sottolineando l'uso improprio del "vaffa..." mediatico come forma populista di antipolitica. Ovviamente non potevamo attenderci una reazione diversa da parte della Casta, se non quella di fare melina di fronte ad attacchi inferti anche da attori e personaggi dello spettacolo, che autonomamente scelgono di prendere decisamente le distanze dalla politica.



3 commenti:

  1. ... benvenuto Iacchetti ... :-))

    RispondiElimina
  2. Mi spiegate cosa significa oggi politica, arricchimento personale alla faccia d chi lavora, arroganza, prosopopea ed ignoranza alla stato puro. Siamo bravi tutti fare politica, quando serve per coprire i danni che fanno si va su benzina, sigarette, gioco e tasse sai che sforzo!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. non è possibile che i politici chiedano sacrifici sempre per gli altri e non siano disposti a farne loro. a giugno votarono in massa (salvo poche eccezioni) per mantenere alcuni loro privilegi. http://lineagoticafight.blogspot.com/2011/10/quando-si-tratta-di-privilegi-personali.html
    E la gente è stufa di tutto ciò

    RispondiElimina

Powered by Blogger.