Corsaro

Breaking News
recent

Messina senza acqua: sospensione idrica programmata per tre giorni


Si avvicina la stagione delle piogge, con tutti gli smottamenti, complicazioni e disagi che ne conseguiranno per la condotta che porta l'acqua a Messina; ovvero l'acquedotto di Fiumefreddo. 

Eppure ancor prima di questa possibile "apocalisse idrica", ecco materializzarsi i primi disagi: i messinesi dovranno fare a meno del prezioso liquido per tre giorni (da lunedì a mercoledì) a causa di lavori AMAM nella suddetta condotta. 

A seguire il comunicato stampa diramato dall'Azienda Meridionale Acque Messina: "Sono terminate in queste ore le attività di posa della condotta e pertanto si dovrà procedere alla sospensione della fornitura idrica per 48 ore al fine di completare le saldature nei due punti di giunzione con la condotta esistente e riportare alla normalità i flussi d’acqua a Messina dopo l’incidente di Calatabiano dell’ottobre 2015".

"La sospensione sarà così articolata: alle ore 12:00 di lunedì 04 settembre sarà sospesa l’erogazione idrica cittadina e, successivamente allo svuotamento della condotta del Fiumefreddo nella zona interessata, inizieranno i lavori di saldatura che termineranno, secondo le previsioni contrattuali, entro le ore 12:00 di mercoledì 6 settembre. Successivamente verranno riattivati flussi della condotta del Fiumefreddo per il progressivo riempimento dei serbatoi cittadini che andranno in erogazione alle ore 04:00 di giovedì 07 settembre".

"Resta inteso che la distribuzione idrica cittadina risentirà del fermo e si ritiene che la stessa ritornerà a regime nelle 48 ore successive alla riapertura dell’erogazione prevista (ovvero al più tardi entro sabato mattina)".

"Al fine di mitigare i disagi degli utenti e consentire, nei giorni antecedenti al fermo, un maggior approvvigionamento AMAM ha già richiesto a SICILIACQUE integrazione del flusso idrico dall''acquedotto Alcantara attraverso i bypass esistenti già da sabato 02 settembre e sino alla riapertura dell’acquedotto Fiumefreddo".

"In funzione dell’apporto dell’acqua dall'acquedotto dell'Alcantara, dall'acquedotto della Santissima e dai pozzi cittadini, compatibilmente con l’orografia del territorio, l’AMAM prevede comunque, nei giorni di fermo, di effettuare delle distribuzioni razionate".

"Sarà cura di AMAM informare la cittadinanza con comunicati stampa preventivi ed informativi durate l’esecuzione dei lavori".

Nessun commento:

Powered by Blogger.