Furti a Messina: la Polizia cattura il responsabile, in manette un 21enne gambiano


Ben due sottrazioni di danaro e oggetti preziosi in centro città. Messa sotto tiro la via Tommaso Cannizzaro. Vittime una donna e un uomo, entrambi colti in un momento di distrazione; reo dei fatti un pregiudicato 21enne, gambiano con permesso di soggiorno per motivi umanitari.

Il primo furto, si è svolto all’interno di un panificio. In pochi attimi, il ladro ha sottratto la borsa di una dipendente. Il bottino ammonta a circa 200 euro, insieme a chiavi di casa, documenti personali, cellulare ed un anello che la vittima custodiva in borsa.


Il secondo furto, invece, è stato realizzato in un rifornimento di benzina, dove un portafogli, che si trovava all’interno di un’automobile, è stato sottratto in assenza del proprietario.

Il presunto autore è stato tempestivamente individuato dalla Polizia di Stato, mentre si aggirava nei pressi della stazione ferroviaria. L’uomo è stato bloccato dai poliziotti della Polfer e da Volanti. La sua identità è stata ricostruita grazie all'ausilio delle telecamere di videosorveglianza.

Al momento della cattura, il giovane portava con sé la refurtiva. In un calzino, teneva nascosta la somma di 275 euro e, in una delle tasche, il telefonino e l’anello.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, e considerati i gravi indizi di colpevolezza, ne veniva disposto il fermo e il successivo trasferimento presso la casa circondariale.


Share on Google Plus

About Maria Salomone

    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento