Messina, tragedia al capolinea del tram di Gazzi: pitbull sbrana yorkshire di fronte alla padrona

E' accaduto ieri a Messina: una donna, in compagnia del suo cagnolino, si trovava nei pressi del capolinea del tram sito sul viale Gazzi, quando improvvisamente venivano aggrediti da pitbull in stato di libertà.

Il pitbull ha azzannato senza pietà il cane di piccola taglia, si trattava di uno yorkshire, nonostante gli sforzi della sua padrona di proteggerlo dalla furia assassina; tentativi ovviamente risultati vani.

Lo yorkshire è morto a causa della morsa micidiale del pittbul e anche la padrona è rimasta ferita proprio nel tentativo di sottrarre la povera bestiolina dalle fauci del cane assassino.

Dopo i tragico evento la donna malore ed è svenuta per lo choc. Due volanti della Polizia di Stato sono successivamente giunte sul luogo dell'aggressione nel tentativo di ricostruire quanto avvenuto.

Di certo non è novità a Messina, specie in alcune zone rionali, ritrovarsi davanti un pitbull feroce in stato di libertà. Padroni incoscienti permettono che ciò accada e sono da considerarsi i principali responsabili. 

Forse servirebbero delle leggi che inaspriscano maggiormente le responsabilità dei padroni allorquando i loro cani lasciati liberi si rendano protagonisti di simili aggressioni. Servirebbero pene esemplari al fine di responsabilizzare ulteriormente certi padroni che definire incoscienti è davvero un eufemismo.

Share on Google Plus

About Corsaro del Sud

    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento